Aggressioni, il SUL convocato dal Ministero dell’Interno

Il SUL sarà presente all’incontro convocato dal Ministero dell’interno, incentrato sulle “aggressioni ai danni degli operatori dei trasporti pubblici”

Sarà presente anche una delegazione del SUL all’incontro convocato per il giorno 6 settembre (ore 11) dal Ministero dell’interno, incentrato sulle “aggressioni ai danni degli operatori dei trasporti pubblici”. Una piaga divenuta oramai incontrollata, più volte rimarcata dalle sezioni territoriali del Sindacato, specialmente da quella di Roma e del Lazio, ove gli episodi violenti si ripetono con cadenza preoccupante.

“Abbiamo promosso petizioni e volantinaggi su tutto il territorio Nazionale”, recita la nota inviata il 31 agosto dal Segretario Nazionale del SULCT Antonio Pronestì, “per sensibilizzare Istituzioni, cittadini e lavoratori sulla necessità di intervenire a proteggere il posto guida, sull’opportunità di collegare con centrali operative delle forze dell’ordine i bus e sull’importanza di campagne pubblicitarie a tutela dei lavoratori del settore. Iniziative che hanno trovato riscontro in alcune realtà, ma che comunque si sono rivelate insufficienti vista la crisi che sta attraversando il settore e, di conseguenza, il cittadino utente”. Pertanto, “con la presente si formalizza la disponibilità ad un confronto di merito”.

“Al riguardo”, risponde il Gabinetto del Ministero nella nota del 5 settembre, “si comunica che, al fine di esaminare connesse a tali episodi, è stata convocata una riunione che si terrà, presso questo Ufficio, il 6 settembre p.v., alle 11, a cui parteciperanno anche alcune delle principali Organizzazioni Sindacali del Settore del trasporto. In relazione a tanto, si prega codesta Associazione di voler comunicare i nominativi dei partecipanti che parteciperanno al suddetto incontro”. Oltre a Pronestì, sarà presente il Segretario Generale del SUL Stefano Bottoni.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page