TPL Ponza, il SULCT: “Svolta nel servizio trasporti”

La Segreteria Regionale SULCT rende noto che nella giornata del 7 settembre presso la Residenza Comunale, si è svolta una riunione con il Sindaco di Ponza

Comunicato Stampa
TPL Ponza, il SULCT: “Svolta nel servizio trasporti”

La Segreteria Regionale SULCT rende noto che nella giornata del 7 settembre 2017 presso la Residenza Comunale, si è svolta una riunione con il Sindaco di Ponza Dr. Francesco Ferraiuolo e il Responsabile dei Trasporti, “in merito”, recita il verbale di incontro, “alla nuova gara di appalto per l’affidamento del servizio TPL nel territorio comunale”.

“Negli incontri precedenti”, continua il documento, “l’Amministrazione comunale ha sempre garantito all’Organizzazione Sindacale in riferimento alla tutela dei Lavoratori che hanno sempre prestato servizio nel TPL del Comune, tutela prevista con l’inserimento delle clausole sociali nel capitolato d’appalto per il mantenimento dei diritti economici e normativi di I e II livello come previsto dalle normative vigenti. Il Sindaco e il Responsabile TPL confermano che nel capitolato suddetto tale tutela è garantita dalla sussistenza della clausola sociale, come previsto dalla vigente normativa”.

“La nuova Amministrazione”, aggiunge il Segretario SULCT di Roma e Lazio Renzo Coppini, “si è dimostrata sensibile alle nostre osservazioni. Finalmente il TPL nel Comune di Ponza giunge a una svolta, dopo anni di abbandono, approssimazione, mezzi vecchi e contratti non rispettati a scapito dei Lavoratori. Svolta che il Comunale intende perseguire: una riprova è il nuovo bando del TPL, che prevede le clausole sociali e vincoli per il gestore, proprio per aumentare gli standard qualitativi del servizio”.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page