Metro, SUL-UTL-FAST: “Notizie infondate, Atac smentisca”

“Ancora una volta i macchinisti delle metropolitane sono stati fatti oggetto di un violento quanto pericoloso attacco mediatico” Lo riferiscono SUL-UTL-FAST

Comunicato Stampa
Metro, SUL-UTL-FAST: “Notizie infondate, Atac smentisca”

“Ancora una volta i macchinisti delle metropolitane sono stati fatti oggetto di un violento quanto pericoloso attacco mediatico”. Lo riferiscono in una nota congiunta Renzo Coppini, Segretario del SULCT di Roma e Lazio, Aniello Carpenito, Commissario Fast Mobilità Lazio, e Antonio Casadei, Segretario UTL Lazio. “Nell’articolo di oggi, pubblicato dal solito quotidiano e scritto dal solito giornalista, si danno notizie fuorvianti ai cittadini che gettano un ombra sulla dignità dei Lavoratori: non ci sono sospensioni esecutive, a meno che l’autore non sia entrato in possesso di documenti protetti dalla privacy, e questo sarebbe molto grave”.

“Inoltre, l’abuso e l’uso di certe accuse, in un contesto storico e delicato per i dipendenti e l’Atac, non fa altro che peggiorare il clima di attrito che si può instaurare tra l’utenza e il personale front-line: non ci sono ‘sabotatori’ tra i dipendenti Atac, e l’Azienda lo può certificare. A questo punto è opportuno che Atac smentisca le insinuazioni rivolte ai macchinisti o la riterremo responsabile per tutte le ripercussioni negative nei confronti del personale. Siamo pronti”, concludono i Segretari, “a costituirci parte civile in eventuali azioni giudiziarie in merito”.  

***FINE DEL COMUNICATO***

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page