Coppini (SULCT-UTL-FAST): “Garantire sicurezza nodo Autolinee Latina”

“La Stazione Autolinee di Latina, importante nodo di interscambio, è diventato luogo insicuro, terra di nessuno. Chiediamo ripristino presidi fissi”

 

 

Roma, 04 Gennaio 2018

 

Comunicato Stampa
Coppini (SULCT-UTL-FAST): “Garantire sicurezza nodo Autolinee Latina”

“La Stazione Autolinee di Latina, importante nodo di interscambio tra i collegamenti regionale e quelli locali, è diventato un luogo insicuro, terra di nessuno, dove si consumano quotidianamente atti delinquenziali e aggressioni soprattutto ai danni dei Lavoratori e dell’utenza. L’ultimo episodio risale a qualche giorno fa e ha visto protagonista una coppia di giovani che, in pieno pomeriggio, è stata accerchiata da una nota gang della zona per essere derubata. Solo il tempestivo intervento di un autista di Atral srl ha evitato lo scippo e eventuali ritorsioni. Per queste ragioni abbiamo sollecitato l’immediato intervento del Prefetto e del Sindaco di Latina, al fine ripristinare i presidi fissi della Polizia di Stato e della Polizia Locale, presenti fino a qualche tempo fa, nonché la sostituzione e/o riattivazione delle telecamere di sicurezza che sono state distrutte”. Così in una nota il Coordinatore Regionale SULCT-UTL-FAST Renzo Coppini.

***FINE DEL COMUNICATO***


Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someonePrint this page