Sportello Donna

Sportello Donna

Il S.U.L., sindacato di cui faccio parte, è un sindacato  di donne e uomini Liberi che si propone come alternativo ai sindacati istituzionalizzati. Un sindacato che, guarda ai problemi reali dei lavoratori, fornendo loro uno strumento reale che permetta di difendere i diritti e le tutele nel mondo del lavoro. Cosi nasce l’idea dello Sportello Donna nel cuore del nostro Sito, uno sportello dedicato alle problematiche delle donne dando particolare riguardo a quelle inerenti i luoghi di lavoro.

Un luogo gestito da donne per le donne, per combattere anche l’isolamento che spesso accompagna la carriera lavorativa del mondo femminile.

Si propone di essere il luogo di ascolto attivo e di sostegno, aperto al confronto e ai diversi bisogni, offrendo informazioni e assistenza legale a tutela delle Lavoratrici, con l’obiettivo di dare un servizio a trecentosessanta gradi, guardando al futuro. 

Le evidenti criticità, come il fatto che le donne continuano a trovare lavoro più tardi rispetto agli uomini, con retribuzioni peggiori, nonostante siamo nell’era della globalizzazione e della parità di diritti tra uomo e donna.  Continuano a esserci barriere nell’accesso al mondo del lavoro qualora abbiamo carichi familiari. Sono numerosi i casi d’interruzione di rapporti di lavoro in concomitanza o successivamente alla nascita di figli. Molte donne escono dal mondo del lavoro per via delle discriminazioni che subiscono al rientro della maternità o a causa dell’impossibilità di riuscire a conciliare i tempi di lavoro con la vita familiare. Molte delle donne, inoltre, che risultano inoccupate prima della gravidanza, faticano di più a trovare un lavoro. Non possiamo sottovalutare il fenomeno delle molestie sui luoghi di lavoro.

Lo Sportello nasce con la chiara intenzione di essere una finestra che ogni Donna Lavoratrice e non, possa sfruttarlo per prendere coraggio, fiducia ed essere protagonista del proprio futuro.

Roberta Massoni
(Segretaria Regionale S.U.L. Sardegna)